HOME



IL MICROSCOPIO



HERNANDEZ, BALE, ALBRIGHTON E CARROLL: 4 CALCIATORI EMERGENTI

In questo speciale andiamo ad analizzare quattro calciatori emergenti, che per la prima volta cominciano ad imporsi sul panorama inglese ed internazionale, mostrando potenzialità da futuri campioni.

JAVIER “CHICHARITO” HERNANDEZ

Squadra: Manchester United
Ruolo: Attaccante
Nazionalità: Messicana
Età: 22 anni
Debutto in Premier: 16 agosto 2010, in Manchester United vs Newcastle = 3-0
Squadre precedenti: Chivas Guadalajara (MES)
Descrizione:
Il nuovo attaccante del Manchester United Hernandez, meglio conosciuto col soprannome di Chicharito (dal soprannome di suo padre, anch’egli famoso calciatore, “Chicharo” che in spagnolo significa “pisello” per via del colore verde dei suoi occhi), ha stupito molti osservatori europei con il suo ottimo inizio nel calcio inglese. A dire il vero si era già brillantemente messo in mostra nel Mondiale con i suoi gol contro Francia ed Argentina, ma il non essere titolare nella selecion messicana non aveva fatto ben sperare i tifosi dello United. Ma Hernandez, oltre a segnare nella sua prima partita ufficiale contro il chelsea nella Community Shield, al suo debutto in Champions League dove ha dato col suo gol la vittoria al ManU contro il Valencia, in Carling Cup contro i wolves (anche qui gol che vale la partita) e altri 3 gol nella Premier, ha dimostrato di essere in grado di far valere la sua velocità e il suo fiuto del gol anche nella ostica Premier League.
El Chicharito è dotato infatti di una agilità e rapidità fuori del comune e come i grandi goleador ha l’istinto naturale di puntare sempre la porta, scattando sempre in profondità. La sua rapidità ricorda quella di Michael Owen ai suoi massimi splendori e il suo opportunismo sottoporta quello di Pippo Inzaghi. A molti tifosi dello United invece già ricorda Solkjaer per i suoi gol realizzati nei minuti finali e la sua astuzia sotto rete.
Certo per poter ripercorrere i passi di questi calciatori Hernandez dovrà affinare le sue già buone doti, soprattutto dovrà perfezionare il suo tiro e i suoi movimenti, forse troppo frenetici e che lo portano di frequente in fuorigioco. Ma già in una manciata di partite il messicano ha dimostrato di potersi migliorare avendo aumentato rispetto alle sue primissime apparizioni il suo raggio di azione, prima limitato all’area di rigore e ora spostato anche all’indietro per dare una mano a centrocampo e sulle fasce. Il suo giocare sempre di prima e con grande rapidità inoltre sembra ben adatto al veloce calcio inglese.
Se manterrà le alte aspettative El Chicharito Hernandez potrà ritagliarsi un posto tra i grandi attaccanti del Manchester United.


Statistiche:
Club Stagione Campionato Coppa League Cup Coppe Internazionali Altro Totale
Apps Goals Apps Goals Apps Goals Apps Goals Apps Goals Apps Goals
Guadalajara 2006–07 8 1 0 0 0 0 0 0 8 1
2007–08 6 0 0 0 4 0 1 0 11 0
2008–09 22 4 3 0 6 3 1 0 32 7
2009–10 28 21 0 0 0 0 0 0 28 21
Totale 64 26 3 0 10 3 2 0 79 29
Manchester United 2010–11 9 3 0 0 2 1 3 1 1 1 15 6
Totale 9 3 0 0 2 1 3 1 1 1 15 6
TOTALE 73 29 3 0 4 1 13 4 3 1 94 35



GARETH BALE

Squadra: Tottenham Hotspurs
Ruolo: terzino/ala sinistra
Nazionalità: Gallese
Età: 21 anni
Debutto in Premier: 26 agosto 2007, in Manchester United vs Tottenham = 1-0
Squadre precedenti: Southampton (ING)
Descrizione:
Il terzino gallese che ha fatto impazzire Maicon e tutta l'Inter nei due scontri di Champions sembra aver trovato quest'anno quello che gli è mancato nei due anni precedenti al Tottenham per fare il salto di qualità: la continuità di rendimento. Infatti Bale ha sempre destato l'attenzione degli addetti ai lavori per la sua corsa devastante (frutto degli allenamenti di rugby sostenuti da giovanissimo) e il suo tiro potente e preciso. Ma le sue prestazioni sono sempre state molto altalenanti e incostanti, complice anche la sfortuna: dopo aver realizzato un ottimo avvio nella sua prima stagione dove ha trovato il gol già alla sua seconda partita di campionato contro il Fulham e soprattutto nel derby con l'Arsenal, Bale nel dicembre del 2007 ha riportato un grave infortunio che lo ha tenuto fuori dai campi da gioco per praticamente per tutto il resto della stagione 2007/08. Nel luglio del 2009 un altro infortunio lo ha costretto fuori dalla prima squadra per 8 settimane. Al suo rientro il posto da titolare era inoltre preso da Asoou-Ekotto, non certo un fenomeno ma Bale non aveva il ritmo partita e il difensore francese era in un ottimo stato di forma. Con l'infortunio di Ekotto il gallese si è ripreso il posto confermando quest'anno tutte le sue potenzialità.
La sua moltiplicata vena realizzata e le sue corse micidiali sulla fascia quest'anno hanno connvinto Redknapp a schierarlo come ala pura.


Statistiche:
Club Divisione Stagione Campionato Coppa League Cup Coppe internazionali Altro Totale
Apps Goals Apps Goals Apps Goals Apps Goals Apps Goals Apps Goals
Southampton Championship 2005–06 2 0 0 0 0 0 0 0 0 0 2 0
2006–07 38 5 1 0 3 0 0 0 1 0 43 5
Tottenham Hotspur Premier League 2007–08 8 2 1 0 1 1 3 0 0 0 13 3
2008–09 16 0 2 0 5 0 7 0 0 0 30 0
2009–10 23 3 8 0 3 0 0 0 0 0 34 3
2010–11 13 4 0 0 0 0 6 4 0 0 19 8
TOTALE 100 14 12 0 12 1 16 4 1 0 141 19



ANDY CARROLL

Squadra: Newcastle United
Ruolo: attaccante
Nazionalità: Inglese
Età: 21 anni
Debutto in Premier: 25 febbraio 2007, in Wigan vs Newcastle = 1-0
Squadre precedenti: Preston North End(ING) - in prestito
Descrizione:
Andy Carroll ha un compito davvero per niente facile: quello di indossare i panni del successore di Alan Shearer come prima punta del Newcastle. E incredibile a dirsi quest'anno sembra non far rimpiagare il grande campione degli anni 90' e 00. Infatti il giovane attaccante cresciuto nelle giovanili del Newcastle ha già realizzato 7 reti in tredici partite, costituendo da solo un terzo dei gol segnati da tutto il Newcastle in campionato. Carroll incarna il tradizionale modello di attaccante inglese, alto e potente, abile di testa e letale in area di rigore. Non a caso 4 dei suoi 7 gol sono stati realizzati di testa, mentre gli altri 3 sono stati siglati di destro.
Nella secondo giornata di campionato Andy ha anche fatto registrare la sua prima tripletta in Premier contribuendo alla demolizione del Villa per 6 a 0. E a lungo sarò ricordato anche il suo gol col quale il Newcastle ha espugnato il campo dell'Arsenal per 1 a 0. Decisivi i suoi gol anche per la vittoria contro il West Ham e il pareggio esterno con il Wolverhampton.
Per entrare nel novero dei grandi attaccanti inglese Carroll dovrà però confermarsi per l'arco di tutta la stagione e migliorare anche il suo gioco palla a terra che non risulta ancora essere brillante.


Statistiche:
Club Stagione Campionato Coppa League Cup Coppe Internazionali Other[47] Total
Apps Goals Apps Goals Apps Goals Apps Goals Apps Goals Apps Goals
Newcastle United 2006–07 4 0 1 0 0 0 2 0 0 0 7 0
2007–08 4 0 2 0 0 0 0 0 0 0 6 0
Preston North End(prestito) 2007–08 11 1 0 0 1 0 0 0 0 0 12 1
Newcastle United 2008–09 14 3 2 0 0 0 0 0 0 0 16 3
2009–10 39 17 3 2 0 0 0 0 0 0 42 19
2010–11 13 7 0 0 1 0 0 0 0 0 14 7
Total 74 27 8 2 1 0 2 0 0 0 85 29
TOTALE 85 28 8 2 2 0 2 0 0 0 97 30



MARC ALBRIGHTON

Squadra: Aston Villa
Ruolo: centocampista
Nazionalità: Inglese
Età: 21 anni
Debutto in Premier: 15 agosto 2009, in Aston Villa vs = 0-2
Squadre precedenti: nessuna
Descrizione:
Albrighton è un fedelissimo dell'Aston Villa: gioca nel club dall'età di otto anni ed è anche da sempre un suo tifo. Quello che si dice 'un vero villans'. Ha sempre militato nelle vari categorie giovanili del club, in cui si è messo in luce per il suo dinamismo e la sua abnegazione tattica. Marc è infatti il classico centrocampista inglese che sa unire a corsa e pressing delle buone proiezioni offensive. Quest'anno, dopo la partenza di Barry si è conquistato un posto da titolare e non sta certamente facendo rimpiangere il suo ex capitano: in undici partite ha realizzato 3 gol ( e contro squadre non qualsiasi: Fulham , Tottenham e Manchester United) e 3 assist. Ha giocato anche nella under 20 e under 21 inglese: in quest'ultima ha fatto 2 gol in 3 apparizioni.
Il suo apporto tecnico è rilevante ma è la quantità di gioco che produce a centrocampo, con pressing, accellerazionii, chiusure e ripartenze che lo rendono un elemento molto interessante, almeno in prospettiva. Si perchè per ora Albrighton deve sviluppare ancora molto il tuo gioco e la sua tecnica ma il ragazzo è alla sua prima vera stagione da titolare e la sua carriera potrebbe ripercorrere il cammino di centrocampisti come Carrick o Lampard.


Statistiche:
Stagione Club Divisione Campionato FA Cup League Cup Coppe internazionaoli Totale
Apps Goals Assts Apps Goals Assts Apps Goals Assts Apps Goals Assts Apps Goals Assts
2008–09 Aston Villa Premier League 0 0 0 0 0 0 0 0 0 1 0 0 1 0 0 1 0
2009–10 Premier League 4 0 0 1 0 1 1 0 0 1 0 0 7 0 1 0 0
2010–11 Premier League 10 3 2 0 0 0 1 0 0 2 0 1 13 3 3 3 1
Totale 14 3 2 1 0 1 2 0 0 4 0 1 21 2 3 4 1