HOME



IL MICROSCOPIO

LO STEMMA DEL LIVERPOOL Per il numero 2 del 'Microscopio' vi spiegheremo il significato e la storia dello stemma del Liverpool. Tutti gli appassionati di calcio hanno visto almeno una volta lo stemma del club del Liverpool: uno scudo al cui interno campeggia un misterioso uccello rosso che tiene in bocca quella che sembra una foglia e con sopra la scritta’ Liverpool football club’ e ancora più su ‘you’ll never walk alone’; mentre in basso appare la scritta est 1892. Ai lati dello scudo appaiono anche due fiamme.

Spiegherò il significato dello stemma cominciando dalla scritta in basso: est 1892 indica l’anno di fondazione del clu: est in latino significa ‘è’ ovvero ‘esiste’, ‘nasce’.

La parte in verde che sovrasta lo scudo dove appare la scritta ‘you’ll never walk alone’ è invece la stilizzazione dell’ingresso dello stadio del club(denominato Shankly Gates dal nome del leggendario manager degli anni 70) , Anfield Road, mentre la scritta è nient’altro che il famosissimo titolo dell’inno ufficiale dei reds: ‘non camminerai mai da solo’.

Le fiamme ai lati invece sono un omaggio alle vittime del famigerato incendio di Hillsborough, lo stadio di Sheffield che prese fuoco durante la semifinale di FA Cup del 1989 tra Liverpool e Nottingham Forest costando così la vita a 96 persone.La parte superiore e le fiammelle vennero aggiunte allo stemma contemporaneamente, in seguito alla tragedia di Hillsboroough.


L’uccello che sta al centro dello stemma è la raffigurazione del cosiddetto Liver Bird, ossia un uccello mitologico che è il simbolo della città di Liverpool. Come simbolo il liver bird è riprodotto in molti luoghi e forme ma quelli più famosi sono le due statue di bronzo che svettano sulle due torri del municipio della città e che guardano verso il fiume Mersey. Secondo alcuni tale uccello potrebbe essere la raffigurazione di un essere mitologico come un grifone o una fenice;molto più probabilmente il liver bird è un semplice cormorano, animale ancora comune nelle acque vicino Liverpool.
Il suo colore rosso dipende ovviamente dal fatto che questo colore è quello ufficiale del club.Non rimane che spiegare cosa tiene nel suo becco il liver bird: è con tutta probabilità un tipo di alga, chiamata Laver, di cui si nutrono i cormorani e da cui sembra che l’uccello abbia preso il nome. Non ha quindi niente a fare con la storia del club.

Articolo a cura di Gugliemo Frediani giornalista sportivo e collaboratore esterno